Inter: ok da Spalletti per la cessione di Candreva, ecco per chi giocherà

0
196

Sarebbe Antonio Candreva la cessione sofferta dell’Inter. Pur rammaricato, Luciano Spalletto ha dato il consenso, per logiche di fair play finanziario.

Candreva, imminente la separazione

Indossata la maglia nerazzurra per una sola stagione, l’esterno della nazionale italiana potrebbe già fare le valigie. Approdato a Milano dopo cinque anni alla Lazio, i presupposti per la sua permanenza non ci sono più. Il centrocampista non ha brillato nell’ultimo campionato, finito nel vortice delle contestazioni insieme ai compagni per un’annata storta. Nonostante le 45 presenze e 8 gol complessivi, i tifosi ritengono che abbia tradito le attese. Alla porta dell’Inter bussa quindi un estimatore del centrocampista, qual è Antonio Conte. Il tecnico del Chelsea ha guidato Candreva nella spedizione italiana agli ultimi Europei. E subito c’è stato feeling, a tal punto che Conte vorrebbe il giocatore al Chelsea. Se in passato società e tecnico facevano muro ai Blues, adesso sarebbero pronti ad accettare. La novità, raccolta da Premium Sport, è che mister Spalletti, al contrario di Perisic, avvallerebbe l’operazione, che porterebbe 25 milioni di euro nelle casse nerazzurre. Il traserimento di Candreva a Londra potrebbe concretizzarsi a breve.

Dalbert, il terzino per Spalletti

Spalletti reclamava da settimane un nuovo terzino sinistro. E i dirigenti nerazzurri stanno per accogliere le sue richieste, vicini a finalizzare l’acquisto di Dalbert Henrique. Secondo quanto riportato dal quotidiano regionale francese Nice Matin, avrebbero trovato l’accordo col Nizza per una cifra intorno ai 20 milioni di euro, più una percentuale del 20% su una futura rivendita. Il laterale brasiliano attualmente si trova ad Amsterdam per il preliminare di Champions League contro l’Ajax. Ma potrebbe sbarcare a Milano già entro venerdì, per sostenere le visite mediche. Nel corso dell’ultimo campionato francese, Dalbert ha raggiunto 33 presenze, e servito 4 assist. Performance di alta qualità che hanno portato il Nizza al terzo posto, dietro Monaco e Psg. Il club francese lo aveva prelevato nell’estate 2016 dal Vitoria Guimaraes, pagandolo due milioni di euro. Se la trattativa andasse a buon fine, costituirebbe la cessione più remunerativa nella storia del club, superando anche Mendy, passato la scorsa stagione al Leicester per 17 milioni.

E’ fatta per Matias Vecino

I dirigenti nerazzurri hanno intanto messo nero su bianco Matias Vecino. Uruguaiano classe 1991, il centrocampo continuerà dunque a giocare in coppia con Borja Valero. Giocatori in grado di fare le fortune della Fiorentina, emigrati a Milano per compiere il definitivo salto di qualità. E con Spalletti a dar loro istruzioni, c’è grande ottimismo che questa annata sarà piena di successi. Al giocatore un contratto quadriennale da 3 milioni di euro a stagione. E per quanto riguarda il cartellino, alle casse dei viola verrà versato l’intero importo della clausola rescissoria, pari a 24 milioni di euro, divisibili in due rate da 12. Le visite mediche dovrebbero essere effettuate nella giornata di lunedì.

Commenta l

SHARE
federico
Federico è un giornalista pubblicizza esperto di web e di temi di attualità
Loading...