Kostas Manolas vicinissimo allo Zenit di Roberto Mancini

0
209

Si pensava potesse raggiungere il suo mentore Luciano Spalletti accasatosi al termine della stagione all’Inter, invece per Kostas Manolas potrebbe aprirsi una pista (ricchissima) che lo porterebbe direttamente in Russia, allo Zenit ereditato dal tecnico italiano ex Inter e Manchester City Roberto Mancini. Dopo l’arrivo di Hector Moreno a sorpresa messo a segno dal nuovo ds Monchi, infatti, pare che la società sembri intenzionata a cedere uno tra i suoi pupilli della difesa, ovvero lo stesso Manolas e Rudiger. Le parti si sarebbero incontrate a Monaco per discutere i dettagli dell’operazione, con il centrale di origine greca pronto a salutare la capitale per approdare in un nuovo campionato e firmare un lauto contratto milionario.

Il difensore giallorosso, infatti, potrebbe percepire una cifra che si aggira intorno ai 3,5 milioni di euro, somma che potrebbe arrivare a quota 4 con i relativi bonus. Anche l’accordo tra le due società sembra essere a buon punto, con i russi pronti a sborsare una cifra importante, ovvero sui 30 milioni di euro, al club di James Pallotta, soldi freschi da reinvestire sul mercato per accontentare il nuovo tecnico arrivato dal Sassuolo Eusebio Di Francesco. Alcune pedine saranno sacrificate per far cassa, è questo l’input dato al ds Monchi, arrivato dal Siviglia dopo aver vinto un’infinità di trofei e aver scoperto e valorizzato decine di calciatori, rivenduti a cifre folli e capaci di fare le fortune della squadra spagnola, spesso protagonista in Europa League negli ultimi anni.

Sembrava inizialmente il tedesco Rudiger l’indiziato principale a svestire il giallorosso, magari per approdare proprio all’Inter di Spalletti, che avrebbe richiesto a gran voce alla sua nuova società uno tra Manolas e Rudiger per la difesa e uno tra Strootman e Nainggolan per il centrocampo.

Commenta l

SHARE
Loading...