Inter: manca solo la firma per il nuovo innesto difensivo

0
210

Anche l’Inter passa alle cose formali. Acquistato Vecino, è praticamente chiuso un altro colpo per la difesa.

Raggiunta l’intesa economica

Spalletti reclamava da settimane un nuovo terzino sinistro. E i dirigenti nerazzurri stanno per accogliere le sue richieste, vicini a finalizzare l’acquisto di Dalbert Henrique. Secondo quanto riportato dal quotidiano regionale francese Nice Matin, avrebbero trovato l’accordo col Nizza per una cifra intorno ai 20 milioni di euro, più una percentuale del 20% su una futura rivendita.

Una cessione da record

Il laterale brasiliano attualmente si trova ad Amsterdam per il preliminare di Champions League contro l’Ajax. Ma potrebbe sbarcare a Milano già entro venerdì, per sostenere le visite mediche. Nel corso dell’ultimo campionato francese, Dalbert ha raggiunto 33 presenze, e servito 4 assist. Performance di alta qualità che hanno portato il Nizza al terzo posto, dietro Monaco e Psg. Il club francese lo aveva prelevato nell’estate 2016 dal Vitoria Guimaraes, pagandolo due milioni di euro. Se la trattativa andasse a buon fine, costituirebbe la cessione più remunerativa nella storia del club, superando anche Mendy, passato la scorsa stagione al Leicester per 17 milioni.

E’ fatta per Matias Vecino

I dirigenti nerazzurri hanno intanto messo nero su bianco Matias Vecino. Uruguaiano classe 1991, il centrocampo continuerà dunque a giocare in coppia con Borja Valero. Giocatori in grado di fare le fortune della Fiorentina, emigrati a Milano per compiere il definitivo salto di qualità. E con Spalletti a dar loro istruzioni, c’è grande ottimismo che questa annata sarà piena di successi. Al giocatore un contratto quadriennale da 3 milioni di euro a stagione. E per quanto riguarda il cartellino, alle casse dei viola verrà versato l’intero importo della clausola rescissoria, pari a 24 milioni di euro, divisibili in due rate da 12. Le visite mediche dovrebbero essere effettuate nella giornata di lunedì.

Le prime parole da neo-nerazzurro

“Oggi è un giorno molto speciale, significa tanto arrivare in una squadra come l’Inter – ha dichiarato Vecino alla stampa -. Ho voglia di iniziare ad allenarmi, di conoscere i compagni e iniziare questa nuova avventura. Arrivare in una squadra come l’Inter è importante, sono in Italia da qualche anno ma so che posso dare di più e cercherò di farlo qui”. In attesa dell’ufficialità parla già da nerazzurro: “A Firenze ho sempre dato il massimo quando sono sceso in campo e mi sono comportato nella maniera giusta. Perché ho scelto la maglia numero 6? Perché è uno dei numeri rimasti liberi e mi piaceva. Piaccio agli allenatori? Sicuramente è importante se un allenatore ti vuole nella sua squadra, io metto in campo tutto ciò che ho, mi sacrifico per i compagni. Ho giocato sempre centrocampista centrale ma deciderà il mister. Ho parlato diverse volte con Borja, anche ieri, grande persona oltre che bravissimo giocatore”.

Views All Time
Views All Time
14
Views Today
Views Today
1

Commenta l

SHARE
federico
Federico è un giornalista pubblicizza esperto di web e di temi di attualità
Loading...