Milan-Juve: vince una brutta Juve, Higuain non si fa rimpiangere

0
390

La partita

Brutta Juve a San Siro, poco gioco ma un gol per tempo e Milan sconfitto. I rossoneri hanno dato fondo a tutte le loro energie, mentre la Juve passeggia per 90 minuti. Segna Mandzukic in apertura, cross di Alex Sandro e grande inzuccata del croato, Donnaruma battuto e bianconeri avanti. Il Milan prova a reagire, tanta grinta ma Sczsney non si sporca mai i guanti. Verso il quarantesimo arriva il fallo di mano di Benatia, non proprio volontario, ma assolutamente da rigore. Mazzoleni rincorre alla var, e  concede il rigore ai rossoneri. Dal dischetto si presenta Gonzalo Higuain, l’ex con il dente avvelenato. Parte il tiro, ma il portiere polacco intercetta e manda la palla sul palo. Il secondo tempo il Milan prova a fare qualche cambio, e dare vita ad una partita che la Juve gioca male, ma non rischia praticamente quasi mai. Dopo tanto spingere del Milan, la Juventus  ha in gol con Ronaldo. Azione confusa, palla che arriva da destra, e gol della stella Cristiano Ronaldo.

Follia Higuain

Subito dopo fallo di Higuain su Benatia, Mazzoleni lo ammonisce, lui reagisce protestando con grande veemenza all’indirizzo del direttore di gara. L’arbitro estrae il cartellino rosso é lo spedisce negli spogliatoi. Gonzalo non ci sta e inizia ad urlare e fare uno show, tipo quello che fece ad Udine quando vestiva la maglia del Napoli. Cristiano Ronaldo e Chiellini provano a calmarlo, ma senza grande successo. Gonzalo se ne va furioso piangendo, in preda ad una crisi di nervI.

I tifosi della Juve?

Beh i tifosi bianconeri possono godersi il primato, Cristiano Ronaldo e non rimpiangere certamente un Higuain, che nelle difficoltà dimostra di perdere la testa con troppa facilità. Allegri si gode il primato con sei punti di vantaggio sul Napoli di Ancelotti, e ben nove sull’Inter Di Spalletti.

Views All Time
Views All Time
370
Views Today
Views Today
1

Commenta l